De.Co è l’acronimo di Denominazione Comunale. Questo riconoscimento è nato da un’idea di Gino Veronelli con lo scopo di salvaguardare l’identità di un territorio e le sue tipicità legate alla tradizione agroalimentare, enogastronomica e artigianale nonchè i sapori e saperi di un tempo.

La Denominazione Comunale ha per il territorio stesso un valore inestimabile, in quanto è una chiara e viva testimonianza del passato di quella parte di cultura contadina che oggi noi chiamiamo, Tradizione.

Il riconoscimento viene concesso dall’Amministrazione Comunale rappresentando la prima parte attiva per la conservazione e salvaguardia del prodotto locale, dalle contaminazioni e dai processi globali di standardizzazione culturale.  La De.Co infatti, viene concessa solo a prodotti che presentano determinate caratteristiche; radici storiche di almeno 20 anni, consolidamento nella tradizione popolare e nella comunità locale.

La De.co dal momento del suo rilascio diventa una vera è propria carta d’identità di un prodotto, una certificazione che lega in maniera anagrafica un prodotto tipico al luogo storico di origine.

Come Fare?

  • La selezione e l’identificazione delle De.Co. avviene sulla base della documentazione storica, di tecnica produttiva, delle testimonianze di diffusione e di apprezzamento dei prodotti costituendo il fascicolo di identità (disciplinare).
  • Il fascicolo redatto deve documentare la storicità dell’attività, produzione o bene, la diffusione e il radicamento nella tradizione popolare e nell’ambito comunale.

Vincoli

  • Possedere nel proprio comune una tipicità con una storicità di almeno 20 anni di storia.
  • I prodotti che verranno riconosciuti De.Co. devono essere prodotti nell’ambito del territorio del Comune o di un territorio intercomunale omogeneo per caratteristiche produttive e di prodotto ed essere legati alla storia, alla cultura e alle tradizioni locali.
  • Devono essere osservate tutte le norme vigenti relative alla preparazione, commercializzazione ed etichettatura e le altre disposizioni relative alla disciplina igienica ed alimentare.
  • Non possono essere considerati ai fini del presente regolamento i prodotti agricoli, le lavorazioni artigianali, i processi produttivi e quelli di preparazione di prodotti enogastronomici i cui logotipi, nomi storici o dei Comuni, evochino, richiamino o utilizzino denominazioni di produzioni agricole ed agroalimentari tutelate e riconosciute ai sensi della vigente normativa Comunitaria e della legislazione nazionale e Regionale.
  • Devono essere osservate tutte le norme vigenti relative alla preparazione, commercializzazione ed etichettatura e le altre disposizioni relative alla disciplina igienica ed alimentare. Allo stesso modo dovranno essere rispettate le norme del settore agro-alimentare e le disposizioni relative alla lotta antiparassitaria, come pure le norme Comunitarie relative alla qualità dei prodotti e quelle relative alla produzione e commercializzazione dei prodotti alimentari e dei manufatti artigianali.
  • In nessun caso potranno essere impiegati prodotti transgenici ovvero contenenti organismi geneticamente modificati (O.G.M.), poiché esclusi se non altro dall’ambito della tradizione locale.

Vantaggi

Per il cittadino

• ritrovato prestigio e senso civico e sociale d’appartenenza
• uno strumento per riappropriarsi delle proprie tradizioni e costumi
• importante indotto negli altri comparti produttivi (turistico-culturale, artigianato, commercio)
• aumento del livello di benessere

Per il produttore

• aumento delle capacità produttive ed economiche
• sviluppo di economie di scala e di specializzazione
• allargamento del mercato potenziale
• incentivi e agevolazioni pubbliche e private
• garanzie e certificazione dei prodotti e/o produzioni
• condizioni favorevoli di sopravvivenza

Per il territorio

• opportunità legate ad uno sviluppo eco-sostenibile
• conservazione e valorizzazione dell’intero sistema territoriale
• maggiore efficienza ed efficacia del sistema di governance pubblica
• apertura e scambi con l’esterno, che aumentano il livello socio-culturale e produttivo della popolazione

Fonte: Amici delle De.Co

Sei pronto a valorizzare il tuo territorio e raccontare la sua storia?

Oppure contattami

Dott.ssa Elisabetta Testolina
info@elisabettatestolina.it
(+39) 351 7802818

SOCIAL
Facebook @elisabetta testolina- Consulente Gastronomico
Instagram @elisabetta.testolina


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy